Loreto, il luogo che gli Angeli scelsero per collocare la casa di Gesù

camilla de Candey

Nelle Marche, in provincia di Ancona, vi è un luogo dove pregare e trovare conforto: il misterioso Santuario di Loreto dedicato alla Madonnabasilica loreto che conserva, al suo interno, la Santa Casa, quella che fu la dimora di Maria, prima, (dove Ella ricevette l’Annunciazione) e della Sacra Famiglia (Giuseppe, Maria e Gesù), poi, dopo il ritorno dall’Egitto. La leggenda è nota, essendo questo uno dei luoghi più sacri al mondo: la notte tra il 9 e 10 dicembre del 1294 accadde un fatto straordinario. Si narra che la gente che abitava nei pressi di Recanati, ancora addormentata fu destata da una luce fortissima. Tutti uscirono per vedere di cosa si trattasse, ma solo al sorgere del sole si accorsero che, in mezzo ad un bosco di lauro, tra l’altro infestato dai briganti, c’era una casetta che gli Angeli avevano appena appoggiato al suolo, in mezzo ad un profumo intenso di fiori, e tra melodiosi cori. a Era la casa di Nazareth,asantacasa quella dove Gesù aveva abitato per trenta anni, che si ergeva (e si erge ancora oggi) senza fondamenta, con tre pareti ed un altare. La casa è stata studiata a fondo, nel corso degli anni. Le pietre e la malta sembrano provenire davvero dalla Palestina. Sulle pietre sono tracciati una cinquantina di simboli del primissimo Cristianesimo. Le dimensioni del lato mancante corrispondono perfettamente all’ingresso della Grotta che era l’altra stanza della casa, quella che ancora si trova nella Basilica dell’Annunciazione a Nazareth. L’altare è uno dei due che costruirono Pietro e gli altri dopo la Resurrezione di Cristo. L’altro è ancora in Palestina nella grotta e presentano entrambi la tipica disposizione a spina di pesce delle pietre, nello stile dei Nabatei, un popolo che confinava con gli ebrei ai tempi di Gesù. Sopra l’altare, la finestra da dove l’Angelo fece l’Annuncio a Maria ed una Statua della Vergine nera. Per dipanare il mistero dobbiamo risalire alla storia dell’epoca. Dopo la nona crociata, quando il sultano mamelucco Khalil, conquistò la città di Acri, in un bagno di sangue, i crociati superstiti sono costretti ad abbandonare per sempre la Terra Santa. Inizialmente, per proteggere la Santa Casa, si era provveduto a costruire una chiesa che la potesse contenere e salvaguardare, ma i Saraceni distrussero l’edificio. Prima però che riuscissero ad abbattere anche la sacra reliquia, probabilmente i Poveri Cavalieri Templari, difensori della Terra Santa, riuscirono a smontarla, a caricarla sulle navi e a portarla via. Essi avevano degli appoggi, sia logistici che finanziari ed è possibile che in questo caso fossero aiutati da un tale Niceforo Angeli, despota di Epiro: ci sono dei documenti notarili che riportano l’elenco dei beni che egli diede in dote a sua figlia Margherita quando andò in sposa a Filippo II d’Angiò, figlio del re di Napoli, Carlo II. Nell’elenco si legge “le sante pietre portate via dalla Casa della Nostra Signora la Vergine Madre di Dio”. La famiglia possedeva dei terreni proprio a Loreto e questo rende tutta la storia ancora più verosimile. Nel diario di un importante prelato, Monsignor Landrieux troviamo scritto:”La Santa casa è stata certamente trasportata a Loreto dalle mani degli Angeli, ma questi angeli non sono quelli del cielo. Il tempo obnubilò a poco a poco il fatto storico e, agli Angeli di Costantinopoli, la credenza popolare ha sostituito gli angeli del cielo”. In una cavità, sotto la “Finestra dell’Angelo” sono state trovate 5 piccole croci di stoffa, forse quelle dei Templari che si occuparono del trasporto. Comunque sia la Basilica è un Luogo di grandissima spiritualità. La prima cosa che salta agli occhi è lo straordinario e sorprendentemente armonico miscuglio di stili, opera dei grandi artisti che nel corso degli anni hanno dato il loro contributo per la costruzione del santuario, quando vi si arriva dopo aver attraversato la magnifica piazza. Per non parlare poi degli incredibili affreschi dell’interno dipinti da pittori importantissimi, due su tutti: Pomarancio e Maccari. La Santa Casa è stata collocata in un “involucro di marmo” tutto pieno di bassorilievi meravigliosi, ainvolucrorealizzato nientemeno che dal Bramante! Quanto il posto sia bello e strabiliante ha già del prodigioso, ma i veri miracoli sono quelli, innumerevoli, che si verificano qui: guarigioni miracolose e inspiegabili che ci fanno sentire vicina e concreta la presenza della Madonna.madonna_loreto Questa Madonna che è rappresentata dalla sua statua, nera, come in tanti altri santuari in Europa. A questo riguardo si pensa che essa inizialmente rappresentasse la dea Madre Iside, il principio femminile, la luna. E proprio i disegni della luna ornano le vesti della Vergine di Loreto, come se i Templari avessero voluto lasciare qualche traccia di conoscenze perdute o destinate a perdersi, dove paganesimo e cristianesimo si intersecano misteriosamente ancora una volta.


This post has been viewed 11,613 times

REKLAMA

banner italiaamicamia.com

Leave a Reply

1 comment

  1. My spouse and i ended up being absolutely fortunate Michael managed to do his research from the precious recommendations he acquired out of the web site. It’s not at all simplistic to just choose to be releasing tactics which men and women have been trying to sell. And now we acknowledge we have the website owner to give thanks to because of that. The illustrations you’ve made, the easy web site menu, the relationships you will give support to engender – it’s got many incredible, and it’s leading our son and the family know that the theme is amusing, which is unbelievably vital. Thanks for everything!

    -1
||Blog Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||english Murder in Cairo ||Enogastronomia Crescioni Margherita ||finanza Tassazione in Polonia ||Francais Crescioni Margherita ||German Riva del Garda? Wunderschoene! ||MEDIA & WEB Ci lascia il maestro Ettore Scola ||medicina estetica e benessere Andare in bicicletta ? si grazie! ||Misteri Le interviste impossibili di Camilla de Candey: Cristoforo Colombo ||News Galeria Zbylut Krystyna ||po polsku Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||sagre italiane 10 curiosità che nessuno ti aveva mai detto su San Valentino ||SPORT Andare in bicicletta ? si grazie! ||spreaker Easy Biker! ||TopNews Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||Uncategorized Galeria Zbylut Krystyna ||Video Impariamo a cantare?