Un altro piatto romano per eccellenza, estivo e leggero, adatto anche ai vegetariani.

Ingredienti

8 pomodori maturi, grandi e regolari (a Roma si chiamano “da riso”)

300 gr di riso per risotti

un barattolo di polpa di pomodoro da 500 gr

500 gr di patate

basilico ( 2 rametti)

prezzemolo (una manciata)

olio EVO

sale

pepe

2 spicchi d’aglio

Esecuzione

Per prima cosa sbucciate l’aglio, tagliatelo a fettine e mettetelo in una tazzina coperto d’olio.

Questo servirà a far insaporire l’olio ma a non mettere l’aglio nella preparazione, è un espediente che potrete usare per tante altre cose.

Tagliate la calotta superiore ai pomodori, quella col picciolo, mettete i coperchietti da parte e svuotateli delicatamente, aiutandovi con un cucchiaio. La polpa mettetela in una ciotola grande.

Con un coltellino, o per fare prima con il mixer, sminuzzatela bene bene. Aggiungete il barattolo di polpa, il basilico ed il prezzemolo tritati, il sale, il pepe e l’olio profumato d’aglio.

Adesso dividete in due il sugo ottenuto, e in una ciotola mettete il riso e nell’altra le patate che avrete sbucciato e tagliato a cubetti grandi come una zolletta di zucchero.

In una bella teglia antiaderente mettete 4 cucchiai d’olio. Sistemate i pomodori nella teglia e riempiteli con il riso, per poco più di metà, avendo cura che sia un po’ liquido. Copriteli con le calottine. Tutto intorno mettete le patate e tutto il sugo. Mettete la teglia in forno e fate cuocere per circa 30/40 minuti a 180° C. le patate devono essere cotte, così come il riso.

Fateli intiepidire prima di mangiarli, che sono più buoni.

Un ristoratore insieme alle patate metteva anche un paio di zucchine a rondelle. A volte l’ho fatto anch’io, devo dire che ci stanno proprio bene!

Non è molto faticoso e il piatto può essere preparato in anticipo.


This post has been viewed 853 times

REKLAMA

banner italiaamicamia.com

Leave a Reply

||Blog Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||english Murder in Cairo ||Enogastronomia Crescioni Margherita ||finanza Tassazione in Polonia ||Francais Crescioni Margherita ||German Riva del Garda? Wunderschoene! ||MEDIA & WEB Ci lascia il maestro Ettore Scola ||medicina estetica e benessere Andare in bicicletta ? si grazie! ||Misteri Le interviste impossibili di Camilla de Candey: Cristoforo Colombo ||News Galeria Zbylut Krystyna ||po polsku Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||sagre italiane 10 curiosità che nessuno ti aveva mai detto su San Valentino ||SPORT Andare in bicicletta ? si grazie! ||spreaker Easy Biker! ||TopNews Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||Uncategorized Galeria Zbylut Krystyna ||Video Impariamo a cantare?