Raschiare il fondo… (pubblicato su imboscati.com 15.01.14)

Le cinque stelle aretusee fanno circolare in queste ore i nomi dei deputati siracusani che durante l’ultima seduta dell’assemblea siciliana hanno votato a favore per ridurre l’aliquota estrattiva a carico delle compagnie petrolifere che hanno licenza di sfruttamento di alcuni pozzi petroliferi nell’isola.

Il provvedimento, che prevede un abbassamento dal 20 al 13 per cento, viene a modificare una analoga iniziativa, solo dell’anno passato, che su proposta del movimento cinque stelle siciliano aveva innalzato la tassa in oggetto dal 10 al 20 per cento.

La cosa che rende ridicola tutta la bagarre è il fatto che l’abbassamento della tassa estrattiva petrolifera in regione Sicilia pare sia a fronte di entrate zero: cioè lo scorso anno sembra, forse a causa dell’aumento della tassa, non si sia estratto nemmeno un fondo di barile di petrolio (da fonte parzialmente verificata: deputato dell’ARS che ha dato una occhiata al bilancio. Dico parzialmente, perché alla ricerca di dati “incrociati” non ho trovato rapporti relativi all’anno estrattivo appena chiuso) .

Cari amici pentastellati e deputati regionali che vivete sotto tutte le stelle del firmamento, non vi sembra il caso di chiedere agli estrattori “que pasa”?
Visto che estrarre costerebbe di più che comprare il greggio, meglio evitare la falsa polemica che impazza sul web e pensare a qualcosa di più serio.

Comunque vada, credo che andrebbe rivisto – in concerto con il governo nazionale – tutta la politica delle autorizzazioni alle estrazioni petrolifere, per individuare quali possano essere le “vene” veramente utili, ritirando le autorizzazioni a quei giacimenti che non producono nulla e che sono oggetto della ultima inutile polemica su web e verificare se è vero che l’abbassamento dell’aliquota riporterà gli estrattori a produrre greggio.

Si farebbe un servizio all’interesse nazionale e potrebbe essere anche la bella occasione, nel frattempo, per ripensare il prezzo dei carburanti presso i distributori della Trinacria.


This post has been viewed 581 times

REKLAMA

banner italiaamicamia.com

Leave a Reply

||Blog Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||english Murder in Cairo ||Enogastronomia Crescioni Margherita ||finanza Tassazione in Polonia ||Francais Crescioni Margherita ||German Riva del Garda? Wunderschoene! ||MEDIA & WEB Ci lascia il maestro Ettore Scola ||medicina estetica e benessere Andare in bicicletta ? si grazie! ||Misteri Le interviste impossibili di Camilla de Candey: Cristoforo Colombo ||News Galeria Zbylut Krystyna ||po polsku Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||sagre italiane 10 curiosità che nessuno ti aveva mai detto su San Valentino ||SPORT Andare in bicicletta ? si grazie! ||spreaker Easy Biker! ||TopNews Aukcja charytatywna “Żeby Ewa żyła w Raju” ||Uncategorized Galeria Zbylut Krystyna ||Video Impariamo a cantare?